Cosa c'è di nuovo Tutte le informazioni sugli scrittori Gli autori raccontano Approfondimenti, notizie e libri Appuntamenti con gli autori L'arte del web e i libri La sezione Feltrinelli Digital Le classifiche dei più cliccati e dei più venduti I Blog dei nostri autori Feltrinelli Podcast


Risultati: in rosso i libri; in nero gli autori
20 dicembre 2018
In Universale Economica
Io odio cucinare, il blog di Ilaria Bellantoni, autrice di Lo chef è un Dio
Vito Frolla, ti sfido: a Novi Ligure 11 aprile 2011


Giovedì 14 aprile alle 21 presenterò Lo chef è un Dio al Saint Paul di Novi Ligure. Più o meno. Ci sarà cioè una cena/evento cucinata dai cuochi locali e, chissà perché, qualcuno m’ha invitato come “madrina”. E già qui ci sarebbe da sganasciarsi dalle risate. Invece.
Finalmente torno nella città dove sono cresciuta (e dove nessuno mi ha ancora dedicato almeno un mezzo busto: perché?) e al seratone invito il sindaco (che è uguale a Babbo Natale, ma meno smart), i miei nuovi migliori amici (incluso l’Ass. al Bil.), quelli vecchi (Marco, Katia, Cristina) e perfino quelli che un giorno potrebbero aspirare a diventarlo (la gggiovane segretaria del partito di maggioranza, ché non si sa mai). Mi illudo insomma di trasformarmi nella notizia novese del giorno. Senonché tre giorni prima arriva Vito Frolla e mi rompe le uova (gomma) nel paniere. Succede cioè che la polizia annonaria gli fa visita e scopre che nel congelatore tiene due lepri scadute da due mesi e una manciata di piatti “finiti” surgelati che vende come “freschi”. Così scatta la denuncia per tentata frode, i blog gastrofighetti cominciano a metterlo in croce e i critici a dargli della vittima sacrificale. Io, rido. «Questo accade a chi si mette contro la Zia della Piccola Fiammiferaia», mi fa notare un amico su Facebook. Finché non mi fermo a riflettere: Testa di Sugo mi sta di nuovo rubando la scena. Non è giusto. Poi Tony, il sommelier campione del mondo, quello che ha una fogna al posto della bocca e si farebbe qualsiasi cosa che si muove, gli fa bye bye. Si sa, quando la nave affonda… A questo punto potrei godermi la sua rovina, se avessi una padella al posto del cuore. E ci starei quasi riuscendo se il padre della mia migliore amica non si fosse inventato un’interrogazione sulla tassa rifiuti tre ore prima della mia presentazione. Mossa che impedisce ai tre quarti della mia platea (consiglieri comunali, assessori e stampa locale) di farmi da platea. Sarà la maledizione di Frolla, questa? Me lo immagino rubare le parole a Vasco Rossi e urlarmi come ha fatto lui contro Ligabue. «Devi mangiare ancora un po’ di polenta prima di poterti confrontare con me». Già. E allora sai che c’è VF? Anche se io sono una fan di Madonna, questa volta ti parafraso il Blasco: «L’unica sfida che accetto è un duello all’ultima torta di mele, la mattina all’alba, in via Gavroche. Lascio a te la scelta dello stampo. Ricorda che io sparo solo al cuore (okay, anche allo stomaco)». Quanto ai novesi, liberatevi dai leghisti liberi e venite a farvi un calice di Gavi. O di Martini Bianco senza quelle inutili olive. Offro io.
 
I vostri commenti
Il commento di LaGatta 14 aprile 2011


VF ha avuto quel che si meritava!! Al mezzo busto stiamo pensando, basterà una raccolta di firme???


 
Il commento di rapipino 12 aprile 2011


Ottimo e divertente articolo. Se mi libero dagli impegni di lavoro vengo volentieri con mia moglie. A presto


 
Il commento di rusty 11 aprile 2011


Vabbè, se offri tu prendo un porto... grazie. E brindo alla salute di Mr. Frolla un po' frullato


 
 Io odio cucinare, il blog di Ilaria Bellantoni, autrice di Lo chef è un Dio
 La Bellantoni al Salone del Libro di Torino, olé!
 Vito Frolla, ti sfido: a Novi Ligure
 Cartoline novesi
 La mia famosa torta di mele. Per tutti.
 Maggio 2011
 Aprile 2011
 Gennaio 2011
 Dicembre 2010
 Novembre 2010
 Ottobre 2010
 Grazie a tutti
 Eco e(d) io
copertina

Lo chef è un dio
Compra su lafeltrinelli.it
Compra l'ebook - Pdf
Compra l'ebook - Epub
 La scheda autore di Ilaria Bellantoni